FANDOM


Vvanderfell

Mappa di Vvardenfell

L'Isola di Vvardenfell è una delle più grandi isole del continente di Tamriel e occupa la maggior parte della provincia di Morrowind. In questa località è ambientata la maggior parte delle avventure del capitolo The Elder Scrolls III: Morrowind.

La caratteristica più notevole di Vvardenfell è senza dubbio la Montagna Rossa, il più grande vulcano attivo di Tamriel, che con la sua continua attività ha ricoperto di polvere e lapilli buona parte dell'isola; ciò ha portato alla formazione di terre sterili come le Ashlands, o addirittura alla formazione di deserti ostili come il Molag Amur, dove le tempeste di lapilli e le colate di lava sono particolarmente frequenti.

Attorno alla Montagna Rossa tuttavia esistono diversi territori adatti in qualche modo ad ospitare la vita, ognuno con un proprio ecosistema comprendente della flora e della fauna che non hanno eguali in tutto il continente.

Il clima politico è ugualmente vario e diversificato: il dominio dell'isola è diviso tra le Grandi Casate di Morrowind (soprattutto le Casate Redoran, Telvanni e Hlaalu), l'Impero (almeno fino all'anno 11 4E, cioè quando la provincia ha proclamato la propria dipendenza), la Cappella etc. Ognuno di questi poteri è o era in forte concorrenza con gli altri per la supremazia su Morrowind.

Le principali città della regione sono: Vivec City, sede del Tempio di Vivec e del Ministero della Verità, e la città di Balmora sede della Casata Hlaalu.