Fandom

The Elder Scrolls Wiki

Valenwood

1 223pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Valenwood.jpg

Valenwood

Valenwood è una delle nove provincie di Tamriel, situata nel sud-ovest del continente. È la terra d'origine degli elfi dei boschi. Confina a est con Elsweyr e a nord con Cyrodiil, mentre è bagnata a sud e a ovest dal Mare Abeceano.

StoriaModifica

Prima Era Modifica

La Prima Era è iniziata quando Eplear ha iniziato il suo regno su Valenwood, fondando la Dinastia Camoran. Negli anni successivi gli elfi dei boschi hanno iniziato a cambiare per adattarsi alle foreste della loro nuova terra natale. In cambio del patronato di Y'ffre, dio delle foreste oltre che uno degli spiriti ancestrali e uno dei componenti del pantheon originale, hanno giurato che non avrebbero mai ucciso, ferito o mangiato la vegetazione della loro nuova casa, in quello che è diventato noto come il Patto Verde. L'unità degli elfi dei boschi rappresentava una nuova potenza militare, in quanto Eplear era riuscito a unificare le varie tribù in un unico gruppo. Nel 1E 340 la Dinastia Camoran ha stretto un patto commerciale con i ribelli dell'Ordine Alessiano. Il patto è stato però invalidato nel 1E 369, quando re Borgas di Skyrim, che stava pianificando un attacco agli elfi dei boschi, è stato ucciso durante una Caccia Selvaggia. Nei secoli successivi Valenwood è riuscita a mantenere la sua indipendenza. Solo nel 1E 2714, a causa dell'inevitabile guerra con le forze alleate di Cyrodiil e Colovia unite agli effetti devastanti della Peste Thrassiana, la Dinastia Camoran è stata finalmente sottomessa all'Impero Reman. I Reman si sono quindi assicurati che Valenwood non sarebbe diventata una minaccia trasformando le città di Falinesti, Silvenar, Haven, Archen, Eldenroot e Woodhearth da basi commerciali locali ad autentiche città-stato controllate da loro stessi. Anche altre tre città hanno ottenuto lo status di città-stato, rendendo la provincia molto più facile da governare.

Seconda Era Modifica

Dopo la caduta del Secondo Impero nel 2E 430, i Camoran hanno tentato di riunificare Valenwood, ma i vari gruppi erano ormai troppo diversi culturalmente. Hanno quindi iniziato a dichiararsi guerra a vicenda, oltre che con i khajiiti a est e con Colovia a nord. A causa delle loro divisioni interne, non hanno offerto alcuna resistenza alle razzie degli elfi del mare di Pyandonea. Durante il quinto secolo i Camoran hanno recuperato il loro potere e sono riusciti a riunificare Valenwood, ad eccezione della ribellione Blackstap, insediandosi a Radice Antica, che è diventata la nuova capitale di Valenwood e in seguito anche del Dominio degli Aldmeri.

La maggior parte degli insediamenti umani a Valenwood sono stati abbandonati durante l'Interregnum e in seguito sono stati occupati da uomini-bestia come imga, centauri e orchi, che convivevano con gli elfi dei boschi nelle foreste. Il nuovo stato non dipendeva inoltre più dalla carovane Stridmeet provenienti da Colovia, in quanto gli elfi dei boschi si affidavano alla potenza navale del Dominio degli Aldmeri per rimediare le merci di cui avevano bisogno. Per un breve periodo le armate di Colovia utilizzavano arcieri bosmer, come per esempio nella Guerra di Rihad del 2E 862, ma questi erano spesso indisciplinati e inclini alla diserzione per essere impiegati in quantità.

Il Dominio degli Aldmeri, formato dall'alleanza tra elfi alti ed elfi dei boschi è considerato uno degli imperi più stabili nella storia di Tamriel ed è resistito fino all'avvento di Tiber Septim.

Terza Era Modifica

Dopo aver conquistato Valenwood, Tiber Septim ha deciso di concedere agli elfi dei boschi alcuni simboli della loro indipendenza, in modo da limitare i dissensi. Questo ha permesso l'elezione di capi locali e la permanenza dei re Camoran. Valenwood è stata inoltre coinvolta nella Guerra del Diamante Rosso insieme alle provincie di Hammerfell, Isole di Summerset, Elsweyr, Black Marsh e Skyrim, anche se non è chiaro a supporto di quale fazione, ma è probabile che gli elfi dei boschi siano intervenuti in aiuto dell'imperatore Cephorus Septim I. La guerra non ha tuttavia avuto conseguenze su Valenwood.

Nel 3E 249 l'Usurpatore Camoran, noto anche come Haymon Camoran, Re-Cervo o Re-Cervo Camoran, ha iniziato una serie di attacchi a Valenwood, conquistando l'intera provincia nel giro di due anni e marciando quindi verso nord, prima di essere sconfitto nel 3E 267 dal barone Othrok di Dwynnen nella Battaglia di Firewaves.

Nel 3E 395 è scoppiata la Guerra dei Cinque Anni tra Valenwood ed Elsweyr, che si è conclusa con la sconfitta degli elfi dei boschi.

Nel 3E 397 è scoppiata la Guerra della Divergenza Blu tra Valenwood e le Isole di Summerset, che si è anch'essa conclusa con la sconfitta degli elfi dei boschi.

Negli ultimi anni della Terza Era sono avvenuti degli eventi che hanno profondamente cambiato Valenwood. Dopo più di 500 anni è scoppiata una nuova Caccia Selvaggia. Inoltre la città semovente di Falinesti ha deposto le radici per la prima volta nella storia ed è nato un nuovo profeta, noto come il Precursore, secondo il quale il dio delle foreste Y'ffre stava tornando con nuovi doni per il suo popolo favorito.

Quarta Era Modifica

Durante la Quarta Era i Thalmor, nel tentativo di ripristinare il Dominio degli Aldmeri, hanno occupato Valenwood, Elsweyr e per breve tempo anche Cyrodiil ed Hammerfell. Dopo aver consolidato il dominio su Valenwood, che è andata a formare insieme alle Isole di Summerset il Terzo Dominio degli Aldmeri, i Thalmor hanno iniziato una politica espansiva ai danni dell'Impero. Nel 4E 115 il Dominio ha conquistato Elsweyr, dividendola in due provincie, Anequina e Pelletine, che sono diventate stati satellite del Dominio. Questa politica espansiva non è tuttavia passata inosservata all'Impero, facendo nascere una forte rivalità che è sfociata nella Grande Guerra, che ha portato morte e distruzione in entrambe le potenze. Grazie alla vittoria sull'Impero, il Dominio ha raggiunto un livello di splendore pari a quello del Secondo Dominio ed è riuscito a espandere la sua influenza in tutte le provincie di Tamriel. Sono state inoltre ristabilite le relazioni diplomatiche tra il Dominio e l'Impero, nonostante tra le due potenze permanesse un clima di guerra fredda. Negli anni successivi alla Grande Guerra i Thalmor hanno organizzato diverse purghe a Valenwood, che hanno causato la morte di intere famiglie di elfi dei boschi.

GeografiaModifica

Valenwood è costituita prevalentemente da foreste selvaggie e la sua capitale è Falinesti. Sulle coste si trovano foreste pluviali e paludi. I Bosmer vivono in villaggi di legname sparsi lungo la foresta ed, all'interno, connessi soprattutto da strade sterrate; Le poche strade imperiali costruite nel periodo in cui Valenwood faceva parte dell'impero sono poco trafficate e attraversano solo pochi insediamenti.

Le foreste sono molte e spesso impenetrabili; Le pianure sono pochissime e le poche presenti si concentrano nei pressi delle costa settentrionale. La regione è un vero e proprio mare di verde a perdita d'occhio in cui crescono solo alcuni fiori, prevalentemente rossi e talvolta capaci di sprigionare poteri magici, che possono migliorare l'aspetto di chi li porta con sè. Valenwood è abitata anche da diversi giganti.

Popolazione Modifica

Bosmer.png

Due esponenti della razza Bosmer

Elfi dei boschi Modifica

La maggioranza della popolazione di Valenwood è composta da Elfi dei Boschi. Raramente le altre razze si stabiliscono nelle campagne o nelle foreste, preferendo piuttosto avere la propria dimora nelle poche città della regione. Gli Elfi dei Boschi non amano le città ragion per cui la stragrande maggioranza degli abitanti del regno preferisce vivere nelle foreste. In tempi antichi i Bosmer strinsero il cosiddetto "Patto Verde", il quale imponeva agli Elfi dei boschi le seguenti condizioni:

  • Possono consumare solo prodotti a base di carne.
  • È vietato l'uso di qualsiasi materiale di origine vegetale quale materiale da costruzione.
  • È vietato arrecare danni a piante o vegetali, anche se per migliorarli
  • È vietato fumare qualsiasi cosa che abbia origine vegetale.

Tra le altre cose il "Patto Verde" introdusse nella cultura Bosmer il cannibalismo rituale: un nemico abbattuto deve essere completamente consumato entro tre giorni dall'uccisione. Gli Elfi dei boschi nutrono un grande timore nei confronti della Negromanzia e ne sono spaventati.

Imga Modifica

Imgache commerciano.jpg

Alcuni Imga intenti a commerciare

Esplorando il territorio è possibile imbattersi nei misteriosi Imga, una razza di uomini-bestia dall'aspetto di grandi scimmie, ovvero gli antichi abitanti della regione prima dell'arrivo degli elfi. Essi hanno una sorta di venerazione nei confronti degli Altmeri, che considerano i propri padroni, e cercano in tutti i modi di imitarli rasandosi il corpo e scimmiottando i loro comportamenti altezzosi. Pur non possedendo latifondi o grandi appezzamenti di terreni gli Imga si affibbiano titoli altisonanti come Barone o Duca e girano vestiti con raffinati mantelli e con al fianco una spada da duello. Provano un certo disprezzo per gli umani, che considerano delle bestie loro inferiori, e quando ne incontrano qualcuno fingono che il loro odore li disgusti portandosi ostentatamente un angolo del mantello imbevuto di essenze al naso. Sono molto abili ad arrampicarsi sugli alberi e vivono in colonie poste sulle cime di essi, ritrovandosi una volta all'anno nella città di Kollopi per la stagione degli accoppiamenti. Le altre razze li considerano degli idioti e spesso li deridono.

Politica Modifica

Valenwood è ufficialmente un regno vassallo del Dominio Altmeri dall'anno 29 4E, ovvero da quando un colpo di stato portò al potere una fazione favorevole ai Thalmor.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso