FANDOM


Il Tumulo dell'Anima è una località presente in The Elder Scrolls V: Dawnguard. È un piano dell'Oblivion abitato da anime e non morti. Vi si può accedere tramite un portale sito a Castel Volkihar nel corso e in seguito alla missione "Inseguire reminiscenze".

ContestoModifica

Quando un'anima viene intrappolata in una gemma dell'Anima Nera e la sua energia viene utilizzata per alimentare un incantesimo, ciò che resta - l'anima stessa - viene inviato al Tumulo dell'Anima. E' un luogo privo di vita, e gli unici esseri che lo abitano sono anime, non-morti e i sovrani del reame, i Maestri ideali.

I Maestri Ideali sono antiche ed enigmatiche entità che dominano il Tumulo dell'Anima, controllandone ogni aspetto. Si crede che il Tumulo esista in modo che i Maestri Ideali possano raccogliere le anime e nutrirsene; altre ipotesi arrivano a sostenere che le anime vengano usate come una forma di valuta per ottenere poteri ancora più grandi.

Il Tumulo dell'Anima ospita altresì potenti creature non-morte, molto ambite dai negromanti. I negromanti che desiderano evocare questi esseri inviano le anime nel Tumulo, ma per reclamare il loro compenso dai Maestri Ideali devono recarsi personalmente nel reame. Spesso vengono ingannati, e molti rimangono intrappolati per sempre nel Tumulo.

GeografiaModifica

Il paesaggio del Tumulo dell'Anima è sterile e arido, intervallato da radi alberi scheletrici e cespugli morti; di tanto in tanto è possibile notare coriacee escrescenze coniche note come Involucri dell'Anima.

Il cielo è perennemente cupo e nuvoloso, e i fulmini colpiscono costantemente la superficie del regno. Non c'è il sole nel cielo, bensì una luna e un enorme vuoto circolare nero.

In tutto il reame sorgono numerosi edifici e altari, gruppi di misteriose steli e strutture cristalline circolari. I cerchi di cristallo rigenerano immediatamente la salute di ogni essere che vi si trova sopra, ma si affievoliscono rapidamente fino a diventare inerti. Nelle torri più alte, le sezioni più elevate sono costituite da blocchi sospesi a mezz'aria che ruotano intorno alla torre emettendo una luce violacea.

Il regno è diviso a metà da un enorme muro fortificato del quale non si conosce la funzione. Alcune aree, inoltre, sono bloccate da barriere magiche.

Crepe dell'AnimaModifica

Il terreno del Tumulo è spaccato in vari punti da profonde fessure luminescenti. Interagire con una di essere riempirà la più grande gemma dell'Anima presente nell'inventario; non potranno invece riempire la Stella Nera o la Stella di Azura.

Strutture cristallineModifica

Articolo principale: Maestri Ideali

Sparsi in tutto il Tumulo sono presenti numerosi cristalli viola sospesi che assomigliano a gigantesche gemme dell'Anima. Avvicinarsi ad essi comporterà un rapido calo della salute. Mangiare un Involucro dell'Anima o berne un estratto contrasterà per breve tempo questo effetto.

Attrattori di fulminiModifica

Nel Tumulo dell'Anima sono presenti quattro attrattori di fulmini. Attivandoli utilizzando una gemma dell'Anima Suprema o una gemma dell'Anima Maggiore, un fulmine colpirà l'asta, evocando esseri di Nebbia, esseri d'Ossa ed esseri d'Ira. Inoltre, la gemma dell'Anima verrà sostituita da una gemma dell'Anima Nera. Dopo essere stata colpito, l'asta scivolerà nell'orifizio e l'attrattore non potrà più essere attivato.

  • Uno è localizzato presso uno dei Custodi, a destra del Portale.
  • Un altro si trova vicino al teschio di Arvak, nei pressi del castello luminoso.
  • Un terzo è presente vicino alla Tana del Mietitore.
  • Un quarto si trova vicino a Morven Stroud e alla pagina 10 dell'Capolavoro di Jiub il Santo. Percorrendo il sentiero principale (che conduce dal portale al cimitero), appena oltre il mercante c'è una piattaforma le cui scale scale portano in quattro direzioni. L'attrattore di fulmini si trova in cima all'edificio appena dopo la "piscina" di nebbia a est.

Camere chiuseModifica

Vi sono stanze, sparse nel Tumulo dell'Anima, che hanno sbarre metalliche a bloccare il proprio ingresso. Tali cancelli possono essere sbloccati tirando una freccia o colpendo con un incantesimo le sfere blu luminose sui vicini obelischi.

SottolocazioniModifica

Tana del MietitoreModifica

All'interno del Tumulo, se si gira a destra dopo aver attraversato il muro di pietra e si segue la barriera, la Tana del Mietitore si troverà appena oltre una delle grandi torri circondate da blocchi galleggianti ed energie vorticose (non si tratta della struttura con una lanterna posizionata sul pavimento dell'alcova, bensì il primo edificio ad est di quest'ultima).

All'interno si trova il Ricettacolo dei Frammenti del Mietitore, che viene attivato posizionandovi tre frammenti di gemma del Mietitore. Tali frammenti si trovano in altrettante casse localizzate al di sotto di tre dei grandi cristalli galleggianti. Fulmini colpiscono frequentemente il centro della stanza. Ponendo tre frammenti nel recipiente si evoca il Mietitore, che attacca immediatamente.

Nota: se viene utilizzato uno dei metodi alternativi per evocare il Mietitore, non verrà mostrato se i tre frammenti di gemma del Mietitore vengono usati (confermato su PS3).

CimiteroModifica

Il Cimitero diventa accessibile dopo aver ucciso i tre Custodi. Valerica è intrappolata qui insieme a una delle tre Antiche Pergamene. Poco dopo essere entrati nel cimitero, Durnehviir attaccherà.

MissioniModifica

Inseguire reminiscenzeModifica

La madre di Serana, Valerica, si trova qui. Se si è riusciti a sconfiggere i tre Custodi posti sulle guglie più alte del Tumulo, ella porgerà al Sangue di Drago un'Antica Pergamena. Avvertirà poi che un temibile Drago di nome Durnehviir potrebbe aver appreso della morte dei tre Custodi. Una volta uccisi tutti i Custodi, il muro che blocca l'accesso al castello scompare. Dopo essere entrati nel Cimitero, apparirà Durnehviir, che tenterà di uccidere il Sangue di Drago. Dopo averlo sconfitto si dovrà parlare nuovamente con Valerica, che condurrà il giocatore all'Antica Pergamena. Dopo aver acquisito il rotolo ed essere usciti dal Cimitero, si incontrerà nuovamente Durnehviir, che attende nei pressi di una rovina. Questi insegnerà al Sangue di Drago un urlo per richiamarlo dal Tumulo dell'Anima.

L'Impazienza del SantoModifica

Il Sangue di Drago potrà interagire con l'anima di Jiub nella zona nord-orientale del Tumulo. Jiub spiegherà di voler scrivere il secondo volume della sua opera, ma per poterlo fare necessita della prima parte, che ha perduto. Chiederà dunque al personaggio di recuperare per lui le dieci pagine del suo capolavoro, sparse in tutto il Tumulo.

Trova il teschio di ArvakModifica

E' possibile completare anche una missione secondaria che consiste nel liberare uno scheletrico cavallo non-morto di nome Arvak. Il Teschio dell'animale si trova sotto un padiglione luminoso nei pressi del grande castello. Al termine della missione, il proprietario del cavallo conferirà al Sangue di Drago l'incantesimo Evoca Arvak, che consente di evocare tale cavalcatura in qualsiasi momento, che ci si trovi su Nirn o nel Tumulo dell'Anima.

Caccia agli Involucri dell'AnimaModifica

Nella parte settentrionale del reame, direttamente ad est del muro divisorio, si trova un'anima di nome Morven Stroud. Questi chiederà venticinque involucri dell'Anima in cambio dell'opportunità di "vedere le sue mercanzie". Ogni qualvolta il Sangue di Drago gli porterà venticinque involucri dell'Anima, Morven gli darà l'opportunità di scambiarli per una spada casuale, un'ascia da battaglia, un'armatura leggera, un'armatura pesante o un tomo magico. Tale ricerca è ripetibile all'infinito, in quanto gli involucri si rigenerano. Tutti gli oggetti che Morven offre sono incantati.

Un portale luminoso a forma di pozzo posizionato alla destra di Morven Stroud teletrasporterà il Sangue di Drago sulla cima di un edificio. Osservando l'edificio con gli obelischi con le sfere luminose, si potrà individuare un punto in cui saltare giù per trovare un baule nascosto.

Oggetti degni di notaModifica

All'interno del Tumulo dell'Anima è possibile trovare tre tomi magici:

CuriositàModifica

  • Talune anime spiegheranno brevemente come sono finite nel Tumulo.
  • Alcune anime potranno citare una frase del film Ghostbusters 2: "La Morte è solo una porta, il Tempo è solo una finestra, tornerò". Ciò è quanto disse la testa di Vigo il Carpaziano prima di morire.
  • Altre anime potranno fare riferimento a precedenti capitoli della saga The Elder Scrolls come An Elder Scrolls Legend: Battlespire e The Elder Scrolls IV: Oblivion.
  • Una delle anime parlerà di entrare in un dipinto. Questo è un riferimento alla missione di Oblivion "Canvas il Castello".
  • A parte le anime dalla forma umana che si possono incontrare quasi ovunque, esiste un altro tipo di entità che vaga per il Tumulo. Appaiono e si comportano come i fuochi fatui, ma sono completamente docili e non si può interagire con loro in alcun modo. Tuttavia, se il Sangue di Drago dovesse risvegliare creature ostili come esseri d'Ossa o esseri di Nebbia senza farsi rilevare, i non-morti potrebbero andare in cerca di queste piccole, misteriose entità. Questa può rivelarsi un'utile distrazione, dal momento che le piccole entità sono invulnerabili, cosa che i non-morti non sembrano realizzare.
  • Non si può entrare nel Tumulo dell'Anima senza essere un vampiro o avere la propria anima almeno parzialmente intrappolata. Intrappolando parzialmente e temporaneamente l'anima, verrà attivata l'abilità Anima Indebolita, che diminuisce magicka, salute e vigore fintantoché si trova nel Tumulo. Ciò può essere impedito parlando con Valerica dopo il completamento della missione "Inseguire reminiscenze". Valerica spiegherà al Sangue di Drago che deve recuperare la Gemma dell'Essenza dell'Anima, trovata la quale tutte le statistiche torneranno alla normalità. Inoltre, anche trovare la gemma prima di incontrare Valerica ripristinerà le statistiche ridotte.
  • Jiub è l'unico personaggio situato nel Tumulo dell'Anima che è apparso in un precedente capitolo della saga The Elder Scrolls.
  • Le aste degli attrattori di fulmini riemergono dopo un certo periodo di tempo, ma non possono essere riattivate.
  • I seguaci, ad eccezione di Serana, non possono entrare nel Tumulo dell'Anima, anche se sono stati trasformati in vampiri durante la missione "Il Dono". Quelli rianimati usando il potere della "Pietra Rituale", invece, potranno seguire il Sangue di Drago nel Tumulo. Questo può essere utile in quanto nessuna delle creature che popolano il Tumulo dell'Anima può essere resuscitata.
  • L'uso dell'urlo Richiamo della Tempesta nel Tumulo dell'Anima farà si che il cielo assuma un aspetto tempestoso, che svanirà, però, entro pochi minuti.
  • Nel Tumulo possono essere trovati diversi cuori di Daedra; ciò rende un viaggio in questo reame un metodo alternativo per acquisire cuori di Daedra senza pagare.
  • C'è una curiosa mancanza di anime animali, nel Tumulo, nonostante sia il luogo in cui va ogni anima intrappolata in una gemma. Questo potrebbe avvallare la teoria di Serana secondo cui nel Tumulo vanno solo le anime intrappolate nelle gemme dell'Anima Nera. Non si spiega, in questo caso, la presenza di due anime di mucca in una specie di fattoria fantasma nonché quella del cavallo Arvak.
  • Ad est della Tana del Mietitore si trova uno scheletro, e accanto ad esso è possibile individuare una nota. Il contenuto di quest'ultima suggerisce che Valerica non sia il primo essere fisico ad essere entrato nel Tumulo.
  • E' presente un Muro del Potere semisepolto nel terreno.
  • Ad eccezione di Durnehviir, ogni nemico presente nel Tumulo rilascia, alla propria morte, gemme dell'Anima. Ciò rende il Tumulo dell'Anima un buon posto per farne scorta.

BugModifica

  • Se si ottiene l'accesso al Tumulo dell'Anima diventando Signore dei Vampiri e la condizione viene curata immediatamente dopo essere partiti, il rientro non sarà più possibile. Serana dovrà trasformare nuovamente il Sangue di Drago in un Signore dei Vampiri prima di tornare allo studio di Valerica per la prima volta (altrimenti si salvi fuori dallo studio, si esca dal gioco completamente e carichi infine questo salvataggio, facendo in modo che Serana trasformi il Sangue di Drago in un Signore dei Vampiro prima di rientrare nello studio), e dovrebbe essere così possibile entrare nuovamente nel Tumulo. (Utilizzare il comando di console tcl per attraversare il portale potrebbe risolvere il problema).
  • Potrebbe mancare una o più pagine dell'opera di Jiub.
  • Talvolta, il portale potrebbe glitchare, e il giocatore non sarà in grado di entrare nel Tumulo a tempo indeterminato. Si può ricaricare il salvataggio prima di tentare di entrare oppure selezionare l'opzione diversa da quella che hanno scelto. (Utilizzare il comando di console tcl per attraversare il portale potrebbe risolvere il problema).
  • Se si corre imbracciando una una balestra, talvolta questa potrebbe bloccarsi e non funzionare. Quando ciò accade, il giocatore non può correre, saltare o tirare. Ciò può essere risolto:
    • Premendo il pulsante sfodera/pronto (X per Xbox, Quadrato per PS3 e R per i controlli predefiniti su PC).
    • Aprendo il menu del personaggio (B per Xbox, Cerchio per PS3 e Tab per i controlli predefiniti su PC).
  • A volte, quando si entra nel Tumulo dell'Anima per la seconda volta, il gioco potrà glitchare mentre si tenta di entrare nella seconda metà.
  • Talvolta, dopo aver incontrato una gemma dei Maestri Ideali, il fascio di anima che sottrae la salute potrebbe rimanere attaccato al giocatore, pur non drenandogli più la salute. Per risolvere il problema, ci si muova semplicemente vicino a una gemma senza usare un involucro dell'anima fino a quando la salute del giocatore non viene drenata, dopodiché ci si allontani; il nastro dovrebbe scomparire.
  • A volte, entrando nel Tumulo dell'Anima, l'effetto di drenaggio della salute può glitchare e prosciugarla del tutto. Potrebbe essere necessario ricaricare un salvataggio precedente.
    • Questo problema potrebbe permanere anche lasciando il Tumulo.
  • A volte, manichini possono generarsi in aree casuali del Tumulo; li si può trovare sulle scale, fluttuanti accanto ai cristalli giganti oppure messi a bloccare le porte. Salvare e ricaricare il gioco oppure spostare la telecamera li farà scomparire.
  • L'effetto di drenaggio dell'anima dovuto alle strutture cristalline può rendere lo schermo completamente nero, rendendo impossibile gli spostamenti e il combattimento fino a quando non ci si allontana a sufficienza dal cristallo fluttuante.
  • Talvolta, quando ci si avvicina per la prima volta al castello ove si trova Valerica, questa scomparirà, rendendo impossibile procedere nella missione "Oltre la morte". Ricaricare un salvataggio precedente potrebbe risolvere il problema.

ApparizioniModifica