Fandom

The Elder Scrolls Wiki

Tribunale

1 224pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Dei tribunale.jpg

I membri del Tribunale: da sinistra Vivec, Alamalexia e Sotha SIl

Il Tribunale era il nome degli "dei" di Morrowind fino all'anno 428 3E quando il Nerevarine, obbedendo alla volontà di Azura, ne causò la caduta durante gli eventi di The Elder Scrolls III: Morrowind. Il Tribunale era composta da Alamalexia, personificazione di Boethiah, Sotha Sil, personificazione di Azura e Vivec, personificazione di Mephala.

Storia del Tribunale Modifica

Il Tribunale raggiunse la Divinità nell'anno 675 1E, cioè 3750 anni prima degli eventi di The Elder Scrolls III: Morrowind.

Le origini Modifica

Il tutto ebbe inizio con la Guerra del Primo Consiglio, dopo che i Chimer vennero a conoscenza del complotto dei Dwemer, soprattuto del loro scienziato Kragenac, per utilizzare il Cuore di Lorkhan al fine di costruire un loro dio artificiale, il famoso automa Numidium, in spregio alla fede dei Chimer e alla divinità dei Daedra. Guidati dal loro Hortator, Indoril Nerevar, i Chimer attaccarono i Dwemer e li massacrarono fin quasi a sterminarli. Indoril rimase ferito, tuttavia fece in tempo a trovare gli strumenti di Kragenac e il Cuore di Lorkhan. Per decidere il da farsi si consultò con i suoi consiglieri tra i quali figuravano Vivec, Almalexia, Sotha Sil e Dagoth Ur. Alla fine fu concordato che mentre Dagoth Ur avrebbe sorvegliato gli strumenti di Kragenac, Alamalexia Vivec e Sotha Sil avrebbero preso in custodia il Cuore di Lorkhan per studiarlo, a patto che questi non ne usassero i poteri per se stessi. Tuttavia, quando tornarono da Dagoth Ur, trovarono quest'ultimo cambiato e corrotto dall'influenza degli strumenti di Kragenac; Dagoth Ur in preda alla follia attaccò Nerevar e i suoi consiglieri. Questi lo affrontarono e lo costrinsero a fuggire abbandonando gli strumenti.

La proclamazione a divinità e la maledizione di Azura. Modifica

Poco dopo la morte di Indoril Nerevar il suo consigliere Vivec approfondì la conoscenza sugli strumenti di Kragenac e sul Cuore di Lorkhan; alla fine scoprì il modo per rubare l'essenza divina da questi e diventare a sua volta un dio. Egli condivise la sua scoperta con Almalexia e Sotha Sil e insieme proclamarono di non aver più bisogno dei Daedra e che d'ora in poi sarebbero stati loro le divinità dei Chimer. A queste parole Azura si manifestò dinnanzi a loro e maledisse l'intera razza dei Chimer trasformandola in quella che oggi è la razza dei Dunmer. Inoltre Azura profetizzò che in futuro avrebbe fatto giungere a Morrowind il Nerevarine, reincarnazione dell'eroe Indoril Nerevar che avrebbe causato la loro rovina.

La caduta del Tribunale in The Elder Scrolls III: Morrowind e la distruzione di Vvardenfell. Modifica

Nell'anno 428 3E, dopo quasi quattromila anni di dominio incontrastato, il Nerevarine giunse a Morrowind e distrusse il Cuore di Lorkhan, fermando i piani di conquista di Dagoth Ur ed eliminando, come effetto collaterale, la fonte di potere del Tribunale. Almalexia, incapace di accettare la perdita dei propri poteri, assassinò Sotha Sil e tentò di fare lo stesso con il Nerevarine, venendo però sconfitta. Vivec, che aveva approvato, seppur a malincuore, la distruzione del Cuore, visse ancora a lungo, perdendo parte dei suoi poteri anno dopo anno. Alla sua morte il Ministero della Verità, che fluttuava sopra la città di Vivec, cadde sulla città stessa causando la sua distruzione e l'esplosiva eruzione della Montagna Rossa, distruggendo la maggior parte di Vvardenfell.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale