FANDOM


DescrizioneModifica

Il Trattato di Stros M'kai fu un accordo firmato tra i ribelli Redguard della Restless League, guidati da Cyrus, e l'Imperatore Tiber Septim nell'anno 863 2E, che pose fine alla rivolta contro il dominio imperiale.

Antefatti Modifica

Come si apprende nel capitolo The Elder Scrolls Adventures: Redguard, a seguito della Guerra Civile dell'Hammerfell e la morte del Principe A'tor il Regno dei Redguard venne annesso all'Impero di Tiber Septim e Amiel Richton venne nominato Governatore Provvisorio dell'isola di Stros M'Kai. A causa del malgoverno di quest'ultimo iniziò una violenta rivolta capeggiata dal giovane Cyrus, protagonista del gioco, che portò alla morte di Richton e alla sollevazione dei Redguard. L'Imperatore, impegnato in quel momento su altri fronti, fu costretto a scendere a patti con i ribelli e a firmare un trattato che stabiliva una nuova condizione per la provincia dell'Hammerfell, che divenne semi-autonoma.

Condizioni del trattato Modifica

Non si conoscono nei particolari le condizioni che i ribelli imposero all'Imperatore, tuttavia ne sono note alcune:

  1. L'Hammerfell avrebbe ottenuto un grado di ampia autonomia rispetto al governo della Città Imperiale.
  2. I Re e le Regine Redguard avrebbero avuto una sovranità speciale nei propri domini, pur riconoscendosi vassalli dell'Imperatore e giurandogli fedeltà.
  3. L'Hammerfell avrebbe avuto diritto ad un certo numero di consiglieri all'interno del Consiglio degli Anziani
  4. L'Hammerfell avrebbe goduto di un particolare regime fiscale.
  5. La cultura e le tradizioni Redguard sarebbero state salvaguardate.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale