Fandom

The Elder Scrolls Wiki

The Elder Scrolls Adventures: Redguard

1 219pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

descrizioneModifica

The Elder Scrolls Adventures: Redguard è un Videogioco di azione-avventura in terza persona rilasciato nel 1998 da Bethesda Softworks.

CaratteristicheModifica

Il gioco si differenzia dagli altri per l'assenza della possibilità di impostare una visuale in prima persona e poiché la razza e il nome sono già stabiliti.


TramaModifica

2E 864. L'Hammerfell è stato sottomesso da Tiber Septim, il quale pone l'ammiraglio Amiel Richton, che si distinse nella battaglia della Baia di Hunding, come governatore della provincia. Il giovane mercenario redguard Cyrus, il protagonista, arriva sull'isola di Stros M'Kai per cercare la sorella Iszara, che è scomprarsa. Al fine di sapere dove lei si trovi, per ordine di Richton va a prendere l'amuleto di N'Gasta e scopre che la sorella è sparita perché faceva parte di un movimento di resistenza. La sua curiosità lo fa rinchiudere nelle catacombe, ma riesce a uscire ed accedere al covo del movimento della resistenza della sorella, dove scopre che se potessero resuscitare il principe Principe A'Tor, la gente di Hammerfell potrebbe ancora avere la speranza di sconfiggere le forze occupanti imperiali per costringerli a firmare un trattato più equo. Cyrus usa la fiaschetta di Lillandril per distruggere il negromante Sload N'Gasta, il quale aveva stretto un patto con Clavicus Vile e lanciato un potente incantesimo di trappola dell'Anima sull'isola e poco dopo scopre che il Principe Daedrico possiede l'anima di sua sorella. Cyrus riuscì ad aprire un portale per il regno dell'Oblivion di Clavicus Vile svolgendo un rituale scritto sul libro di negromanzia di N'Gasta che consiste nel mischiare del sangue di orco con dell'ambra, un corno di unicorno con linfa di Hist e un cuore di daedra con dell'ectoplasma e poi gettare tutti i miscugli sul simbolo al centro della stanza di N'Gasta. Arrivato, Cyrus consegna a Claviicus la Fiaschetta di Lillandril pensando che gli avrebbe restituito la sorella, ma lui invece gli pone un indovinello: se riesce a risolverlo, la sorella sarà libera, altrimenti la sua anima farà la fine di quella della sorella. Cyrus riesce a recuperare l'anima della sorella e scopre che la Gemma dell'anima del Principe A'Tor si trovi nel nido di Nafallilargus, che riesce a sconfiggere. Cerca quindi di resuscitare il Principe A'Tor, ma scopre di aver fallito. Tuttavia l'anima si manifesta all'interno della scimitarra del Principe A'Tor, che diventa un artefatto cosciente conosciuto come la Spada dell'Anima. Infine Cyrus stesso guida un attacco contro le forze occupanti e combatte contro Richton e Dram, che stavano pianificando di fuggire tramite un'aeronave Dwemer. Una volta sconfitti, Richton e Dram fingono di arrendersi, ma la Spada dell'Anima li finisce.

NoteModifica

  • il paesaggio e l'isola di Stros M'kai in tempo reale sono state create in 3D con il motore grafico XnGine.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso