Fandom

The Elder Scrolls Wiki

Talos

1 218pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

DescrizioneModifica

200px-Talos.jpg

Una vetrata di Talos presente nel Tempio dei Nove Divini, nella Città Imperiale.

Talos è una delle divinità adorate dai popoli di Tamriel; è uno dei Nove Divini ed è particolarmente venerato dai Nord; era una volta conosciuto come Tiber Septim, il fondatore dell'Impero Septim, ed è adorato come il protettore e patrono della Sovranità e della Guerra, oltre ad essere invocato come protettore di eroi. È conosciuto anche come Erede della sede dei re danneggiati, Ysmir e Drago del Nord.

Storia ed apparizioniModifica

1000px-Talos Shrine.jpg

Talos mentre affronta il drago

In The Elder Scrolls III: Morrowind, Tiber Septim fa la sua apparizione come il suo avatar "Wulf". Al tempo di The Elder Scrolls V: Skyrim, il culto di Talos è vietato in tutto l'Impero a causa del Concordato Oro Bianco, che pose fine alla Grande Guerra ma al contempo comportò una sottomissione, anche se non ufficiale, dell'Impero al Dominio Aldmeri: i Thalmor infatti ritengono il suo culto immorale, in quanto non accettano il fatto che un uomo sia stato elevato allo status di dio. Grazie al Concordato i Thalmor hanno ottenuto il diritto di sguinzagliare per Skyrim i propri Giudici, una specie di polizia religiosa con ampi poteri, per assicurarsi che il culto di questo dio "eretico" sia epurato da tutte le aree dell'Impero. Se i Manto della Tempesta dovessero riuscire a vincere la Guerra Civile, il culto Talos verrà restaurato a Skyrim, anche se ciò potrebbe provocare una reazione, anche armata, degli Altmeri, costringendo i Nord a una nuova guerra.

Curiosità Modifica

  • Il nome Talos è tratto dalla mitologia greca, in cui Talos era un gigante di bronzo automa dato ad Europa da Zeus, come l'Imperatore ha utilizzato il golem divino Numidium per conquistare il Dominio Aldmeri.
  • Uno dei suoi altri nomi, Ysmir, datogli dai Nord, è anche elencato in alcuni testi come dato a Pelinal Whitestrake.
  • Esattamente come (e se) Tiber Septim Talos sia diventato il dio Talos è in gran parte sconosciuto ed è tutt'ora una questione di speculazione e di dibattito, anche se è da notare come nei capitoli della serie i suoi santuari elargiscano benedizioni al pari di quelli di tutti gli altri dei. Una possibilità è che gli Otto Divini in qualche modo lo abbiano reso come loro dopo la sua morte, anche se questo implica una sorta di insolito intervento diretto dei teologi. Un'altra possibilità è che egli, ammantato Lorkhan, divenne Lorkhan, o che, per lo meno, egli abbia preso il suo posto nel Pantheon.
  • La storia di Tiber Septim  è simile alla storia di Romolo: costui infatti, nelle paludi di Capra in presenza del suo esercito, venne scaraventato in alto da una tromba d' aria; Per questo, i Romani lo credevano ormai parte del regno degli dei.
  • Il culto di Talos a Skyrim ricorda, per certi aspetti, quello del dio norreno Thor, anch'egli amatissimo dai guerrieri scandinavi, e la statua presente nei vari altari dedicati a Talos sembra la rivisitazione del mito di Thor che schiaccia il Serpente Jörmungand.

Vedi anche Modifica

Inoltre su Fandom

Wiki a caso