Wikia

The Elder Scrolls Wiki

Skyrim

Discussione9
740pagine in
questa wiki
830px-Map

Per il gioco vedi The Elder Scrolls V: Skyrim.

DescrizioneModifica

Skyrim, anche nota come il Vecchio Regno o la Patria, è la casa dei Nord e l'ambientazione di The Elder Scrolls V: Skyrim.

StoriaModifica

È stata la prima regione di Tamriel ad essere abitata dagli uomini, che vi emigrarono dal continente Atmora nel lontano nord, attraverso il Mare dei Fantasmi. La data di questa migrazione è sconosciuta, sebbene sia prima della piena fioritura della civiltà elfica. Secondo la leggenda, Ysgramor sbarcò prima a livello del Capo Hsaarik, sulla punta estrema settentrionale di Capo Rotto di Skyrim. Si dice che lui e i suoi compagni fossero in fuga dalla guerra civile in Atmora, che a quel tempo aveva una popolazione consistente. Chiamarono la terra Meretica, a causa dei molti Elfi della Neve (i Falmer) che vagavano per le foreste vergini di Tamriel.

Per un lungo periodo di tempo, i rapporti tra gli Elfi della neve e gli uomini furono relativamente pacifici. Tuttavia gli Elfi della neve videro che i Nord, con la loro durata della vita notevolmente più breve, gli elevati ritmi di maturazione fisica e i rapidi (per gli standard elfici) cicli riproduttivi, alla fine avrebbero potuto superarli se lasciati incontrollati. Al momento, gli uomini erano visti dagli Elfi della neve come esseri primitivi e animaleschi e non fu visto come immorale fermare la diffusione di una specie invasiva potenzialmente disastrosa, che avrebbe destabilizzato l'ecosistema di Tamriel. Quindi i pogrom elfici rasero al suolo la città di Saarthal in quella che divenne nota come la Notte delle Lacrime. Solo Ysgramor e i suoi due figli fuggirono indietro verso Atmora e, vedendo la tenue pace che si era sviluppata fra le varie fazioni, considerarono l'opportunità di ritornare sul luogo del massacro. Così formarono l'armata dei cosiddetti "Cinquecento Compagni", composta degli eroi della guerra civile atmoriana, che senza molta resistenza, cacciò via gli Elfi della neve e pose le fondamenta del Primo Impero.

Gli Elfi della neve rimasero entro i confini di Skyrim fino al tredicesimo re della dinastia di Ysgramor, Re Harald, all'inizio della Prima Era. Re Harald fu il primo a ritenersi estraneo a tutte le faccende di Atmora (fino a quel momento, i Nord di Atmora e Skyrim erano considerati come appartenenti allo stesso gruppo), proclamando il popolo di Skyrim come popolo indipendente. Tutti gli esseri umani su Tamriel discendono da questi Nord, anche se alcune linee di sangue sono piuttosto lontane.

Vrage il Dotato diede il via all'espansione che avrebbe portato al Primo Impero degli uomini. Entro i primi cinquant'anni del suo regno, i Nord governarono su tutta Skyrim così come su alcune parti di High Rock, Cyrodiil, e le terre Dunmer di Morrowind. L'acquisizione di Morrowind fu particolarmente cruenta ed è ricordata ancora oggi (lo scopo della formazione del regno Chimer-Dwemer di Resdayn era quello di espellere i Nord).

Il sistema che sceglieva i successori dell'Impero alla fine si dimostrò essere la sua stessa rovina. Per lungo tempo il Moot, un consiglio di signori provenienti da diverse terre del regno, sceglieva il successore dell'Impero. Ciò funzionò bene fino alla morte del Re Borgas, quando il Moot non riuscì a nominare il successore. Da ciò derivò la disastrosa Guerra di Successione di Skyrim, nella quale le province di High-Rock, Cyrodiil e Morrowind si separarono dall'Impero incontrando pochissima resistenza da parte dei Nord. La guerra terminò con il Patto di Chiefstans, quando il Moot stabilì di decidere il successore solamente qualora non ce ne fosse stato uno chiaro.

GeografiaModifica

Skyrim è molto varia paesaggisticamente. Ci sono foreste, montagne, laghi, precipizi e molti altri bellissimi scenari. Skyrim è la regione più aspra di tutto il continente; non solo ha le cinque montagne più alte di Tamriel (tra le quali la più imponente è quella su cui sorge Hrothgar Alto, sede dei Barbagrigia ), ma è anche tormentata da frequenti tempeste di neve e non è raro incontrare lupi ed altri animali selvatici. Solo ad occidente ci sono aree pianeggianti ed è qui che la maggior parte della popolazione risiede. Il resto di Skyrim si sviluppa principalmente in verticale con montagne, scogliere e profonde vallate. A Skyrim vengono coltivate diverse varietà di vegetali come cavoli, grano e porri. Questo particolare clima rende Skyrim la regione di Tamriel più fredda: infatti la popolazione per combatterlo beve l'idromele, una bevanda simile alla birra, che persiste nello stomaco con una sensazione forte come quella di un liquore.

FalkreathModifica

È una città del sud-ovest di Skyrim, situata vicino al confine  con Cyrodiil e Hammerfell. Appena oltre il confine con l'Hammerfell si trova la città di Elinhir.

MarkarthModifica

Citta fondata dai Dwemer, comunemente conosciuti come nani. La città è completamente fatta di pietra: fu infatti scavata nella pietra dai Dwemer. la famiglia più importante è quella dei Sangue Argento, che gestisce una prigione/miniera, ha un gruppo personale di guardie ed è in conflitto con lo Jarl. La città è inoltre piagata dai Rinnegati, una banda di sovversivi che vuole prendere il controllo della città ribellandosi allo Jarl.

RiverwoodModifica

Riverwood è uno dei primi villaggi che si incontrano in The Elder Scrolls V: Skyrim ; è una cittadina locale circondata da foreste e fiumi. 

RiftenModifica

Anche conosciuta come Ricktofen, questa città è situata nella zona sud-orientale di Skyrim, vicino ai confini provinciali di Morrowind. Casa della Gilda dei Ladri, presente nella citta fin dai tempi di Barenziah, che vi si unì durante il suo ritorno a Morrowind dall'esilio a Skyrim.

WhiterunModifica

Una città posta al centro di Skyrim. La giovane Barenziah, durante la sua fuga, trovò rifugio qui per alcune settimane con un giovane amante durante il suo ritorno a Mournhold; era la capitale dell'Impero prima della faida dinastica e di eventi catastrofici come l'attacco da parte dei Troll del gelo, dei banditi e delle varie tormente di neve, alluvioni e anni di siccità che la portarono lentamente al declino. Una donna che si autoproclamò sacerdotessa di Lorkhan, Jsashe la Strega-Regina, controlla il feudo e la congrega locale di streghe. È interessante notare come la popolazione di giganti usi la tundra fuori dalla città come pascolo per i mammut.

WinterholdModifica

Era una ricca e potente città del nord-est di Skyrim, finché nell'anno 422 della Quarta Era un cataclisma noto come il "Grande Crollo" ha distrutto la città e l'ha resa come ora la conosciamo, una città piena di resti di edifici e macerie. è sede dell'Accademia di Winterhold, anche conosciuta come Collegio di Ysmir, unica accademia in tutta Skyrim ad insegnare le arti magiche.

SolitudeModifica

Solitude è il centro del potere imperiale a Skyrim; vi si trova il Castel Dour, dove il generale Tullius guida le sue truppe; La dinastia reale risiede all'interno del Palazzo Blu. Solitude è posizionata nella zona nord-occidentale di Skyrim. Inoltre, è sede della famosa Accademia dei Bardi e Haafingar è uno dei principali porti di Skyrim; si possono trovare navi che caricano e scaricano merci, destinate ai mercati di Wyrest, Anvil orientale e Senchal. Fondata durante il Potere Alessiano, l'accademia dei Bardi continua a ostentare una vena eretica e i suoi studenti sono famosi intrattenitori. Ogni anno invadono il mercato per una settimana di baldoria, alla fine della quale c'è l'incendio dell'effige di Re Olaf, forse una antico contendente della guerra di secessione. I laureati non hanno problemi a trovare lavoro nelle famiglie nobili di Tamriel, compresa la Corte Imperiale di Cyrodiil, ma molti preferiscono continuare a spostarsi come alcuni ex-allievi illustri, ad esmpio Callisos e Morachellis.

WindhelmModifica

Una volta capitale del Primo Impero, Windhelm fu saccheggiata durante la guerra di secessione e poi dall'armata Akaviri di Ada' Soon Dir-Kamal; oggi Windhelm rimane l'unica città di considerevoli dimensioni nel rurale Eastmarch e spesso le truppe imperiali vi stabiliscono la propria base per la sorveglianza del passo di Dunmeth all'interno di Morrowind. il palazzo della dinastia di Ysgramor domina il centro della città vecchia ed è uno dei pochi edifici risalenti al Primo Impero rimasti.

EconomiaModifica

Skyrim è una provincia dedita prevalentemente ad attività agricole e minerarie, come dimostrato dagli insediamenti presenti, sparsi per tutto il territorio; in tutta la provincia ci sono cinque città e sette villaggi.  l'Haafingar è sempre stato il feudo più ricco ed importante per via di Solitude, capitale del feudo e dell'intera Skyrim.

Galleria Modifica






Vedi ancheModifica