Fandom

The Elder Scrolls Wiki

Prima Battaglia della Montagna Rossa

1 218pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

La Prima Battaglia della Montagna Rossa fu uno scontro combattuto nella provincia di Morrowind durante la Guerra di Successione nell'anno 416 1E, tra i Nord e un'alleanza formata da Chimer e Dwemer.

Antefatti Modifica

Il Primo Impero Nordico all'apice della propria grandezza controllava, oltre a Skyrim, anche la provincia di High Rock, la parte settentrionale di Cyrodiil e buona parte della provincia di Morrowind. Tuttavia questa egemonia era mal sopportata dalle altre razze, soprattutto da quelle elfiche dei Dwemer e dei Chimer che abitavano Morrowind e consideravano i Nord degli invasori. Fino a Re Borgas i Nord erano comunque stati in grado di soffocare qualunque anelito indipendentistico degli elfi di Morrowind, giovandosi anche del fatto che tra Dwemer e Chimer la rivalità era molto forte. Tuttavia con la morte senza eredi di Borgas e lo scoppio della Guerra di Successione, l'Impero Nordico entrò in crisi e ciò permise ai Dwemer e ai Chimer di mettere da parte gli antichi rancori e coalizzarsi per scacciare gli umani dalla loro terra.

Schieramenti Modifica

Esercito Nord Modifica

L'esercito dei Nord di stanza nei territori occupati di Morrowind, era forte di alcune migliaia di uomini e poteva disporre di esperti comandanti come Jurgen Windcaller. Tuttavia la Guerra di Successione aveva reso terribilmente precaria la situazione delle truppe nordiche a Morrowind, costringendole a muoversi in un territorio ostile.

Alleanza Chimer-Dwemer Modifica

Dumac e Nerevar.jpg

Dumac e Nerevar sanciscono la nascita dell'alleanza tra Chimer e Dwemer

Visto l'indebolimento degli invasori Nord i Chimer e i Dwemer di Morrowind credettero che fosse giunto il momento per mettere da parte le rispettive incomprensioni. Fu stretta così un'alleanza tra Indoril Nerevar, Hortator del popolo dei Chimer, e il Re dei Dwemer Dumac. Questi unirono i loro eserciti e marciarono contro il campo dei Nord che sorgeva alle pendici della Montagna Rossa con l'intenzione di annientare i nemici.

La Battaglia Modifica

Fin dall'inizio fu chiaro che lo svolgimento non sarebbe stato favorevole all'esercito nordico: oltre ad essere in nota inferiorità numerica anche la posizione, con il clima arido e poca acqua disponibile, contribuiva a rendere incerto e instabile il morale delle truppe. Tuttavia i comandanti Nord, valorosi guerrieri, decisero di accettare comunque lo scontro considerando inaccettabile un'eventuale ritirata senza combattere. Fu un vero e proprio massacro: gli eserciti dei Dwemer e dei Chimer si lanciarono contro i Nord come delle furie scatenate e, benché questi opponessero una strenua resistenza uccidendo molti nemici, questi ultimi furono alla fine soverchiati nel numero e costretti a ritirarsi. Ben pochi Nord riuscirono a sottrarsi al massacro, ma sarebbero stati ancora di meno se Jurgen Windcaller e i suoi seguaci non fossero intervenuti con i potere dei loro Thu'um per coprire la ritirata dei superstiti.

Conseguenze Modifica

Con la sconfitta della Montagna Rossa il dominio Nord ebbe termine per sempre a Morrowind. I pochi superstiti, esausti e scoraggiati, guidati da Jurgen Windcaller attraversarono le Velothi Mountains per tornare a Skyrim mentre i Dwemer e i Chimer festeggiavano la loro grande vittoria. Ancora adesso la battaglia viene ricordata dai Dunmer come un evento cruciale per Morrowind e la sua storia successiva.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso