Wikia

The Elder Scrolls Wiki

Markarth

Discussione0
745pagine in
questa wiki
Markarth
Markarth
La città di Markarth
Markarth - Stemma
Simbolo di Markarth
Località
Markarth - Mappa esterna
Mappa di Markarth
Governo
Provincia Skyrim
Regione Il Reach
Governante Jarl Igmund

DescrizioneModifica

Markarth, capitale del Reach, uno dei feudi della Provincia di Skyrim.

GeografiaModifica

Markarth è la città più ad ovest di Skyrim; si trova vicino al confine con High Rock.

PoliticaModifica

Ai tempi di The Elder Scrolls V: Skyrim la città prima della Guerra civile di Skyrimè governata dallo Jarl Igmund, il quale appoggia l'impero. La città subisce l'influenza del Clan Sangue Argento.

PanoramicaModifica

La città è costituita da due parti: Markarth, che ospita tutte le abitazioni ed i negozi, e la Fortezza di Understone, che ospita la dimora dello Jarl, la Sala dei Morti, il Museo Dwemer, il sito degli scavi di Nchuand-Zel (Dwemer) ed il fabbro Moth gro-Bagol.

StoriaModifica

Markarth fu fondata sulle rovine dell'antica città di Nchuand-Zel, appartenente agli antichi Dwemer (conosciuti anche come Nani), che vissero a Morrowind, Skyrim e nell'Hammerfell durante la Prima Era e di cui le origini sono state riesumate nella parte occidentale e centrale di Skyrim, patria delle tribù nordiche di barbari e guerrieri. In seguito alla scomparsa dei dwemer dal pianeta Nirn, dopo aver tentato di controllare la potenza del Numidium, Markarth fu abbandonata sino all'arrivo dell'Impero Septim, terzo degli imperi umani, sotto la guida di Tiber Septim e del suo successore, Pelagius Septim I. L'imperatore Tiber Septim si stabilì dunque con l'Accademia Imperiale della Voce a Markarth e successivamente attirò l'attenzione dei nord per rinnovare la città.

ArchitetturaModifica

A differenza delle città e fortezze Dwemer situate a Morrowind e nell'Hammerfell, Markarth non fu costruita in metallo bensì in pietra, probabilmente per l'abbondanza di pietre presenti nelle catene montuose di Skyrim. Un'altra teoria per cui Markarth sia stata costruita in pietra è che i Nord, al tempo occupanti del territorio, abbiano costruito sulle rovine metalliche dei Dwemer facendo sì che l'antica città ne divenisse il sotterraneo.

EdificiModifica

AbitantiModifica

Località limitrofeModifica

NoteModifica

CuriositàModifica