Fandom

The Elder Scrolls Wiki

Marina Imperiale

1 219pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Imperial Navy.png

Vessillo della Marina Imperiale

La Marina Imperiale è la forza navale dell'Impero Septim e unica flotta degna di questo nome in tutta Tamriel per diversi secoli. Ora il suo primato è messo in discussione dal Dominio Altmeri e dall'Hammerfell, tuttavia nessuno dei suoi rivali può ancora dire di essere in grado di eguagliarla per quanto riguarda numeri ed esperienza degli equipaggi. Un tempo la flotta possedeva una base in tutti i principali porti delle province imperiali, tuttavia, con la perdita di territori, ora ha le sue principali basi nelle province di Cyrodill, High Rock, Skyrim e Morrowind. Della Flotta Imperiale fa parte la nave personale dell'Imperatore Titus Mede II la Katariah.

Descrizione Modifica

59426-1-1414416237.jpg

Nave Imperiale ancorata a Solitude

Naviglio Modifica

La flotta imperiale dispone di diverse tipologie di navi, ognuna con un compito ben preciso:

  • Navi da guerra: sono le navi più grandi della flotta e hanno il compito di ingaggiare le navi nemiche più grandi. Hanno gli equipaggi più numerosi e un maggior numero di baliste o catapulte navali rispetto alle altre unità.
  • Navi intercettori: più piccole delle navi da guerra sono navi leggere e veloci utilizzate soprattutto per la caccia ai pirati/contrabbandieri e a ruoli di scorta per le navi più grandi; hanno un equipaggio meno numeroso e solitamente una sola balista o catapulta navale.
  • Navi da trasporto: si tratta di grosse e lente navi adibite al trasporto truppe e/o rifornimenti; sebbene abbiano spesso a bordo delle truppe sono decisamente le navi più vulnerabili della flotta, ragion per cui preferiscono muoversi in gruppo e scortate da navi da guerra o da intercettori.
  • Pattugliatori: sono le navi più piccole della flotta e quelle con gli equipaggi più esigui; si occupano soprattutto di pattugliare da vicino le coste, cosa proibitiva per le navi più grandi, e disturbare i traffici dei contrabbandieri.

I capitani imperiali, in genere, preferiscono catturare piuttosto che affondare le navi nemiche; infatti quelle con meno danni, apportate le opportune modifiche, vengono integrate nella flotta imperiale, mentre quelle più danneggiate vengono trascinate in porto e cannibalizzate per riparare le altre navi, rendendo così economico il mantenimento della flotta.

Equipaggi Modifica

Gli equipaggi variano notevolmente da nave a nave: le navi più grandi hanno solitamente una squadra di arcieri, un mago/sacerdote, diversi ufficiali di vario grado più un nutrito numero di marinai semplici. I marinai semplici appartengono ad una speciale divisione della Legione Imperiale: di questa divisione fanno parte tutti coloro che abbiano qualche esperienza marinara o che abbiano mostrato un qualche interesse per questa specialità. Degli equipaggi fanno parte anche dei maghi/sacerdoti specializzati in diverse abilità che vanno dalla Distruzione, all'Illusione, al Recupero e Alterazione e,se utilizzate sapientemente, conferiscono alla nave un discreto vantaggio nei confronti dei nemici. Gli ufficiali della flotta sono soprattutto uomini di razza Imperiale e Nord, mentre gli uomini degli equipaggi sono delle razze più disparate: si possono incontrare Bretoni, Imperiali e Nord e Redguard anche se, a seguito della secessione dell'Hammerfell dall'Impero la presenza di quest'ultimi nelle forze armate imperiali, sia di terra che di mare, si è fortemente ridimensionata, anche se l'armata imperiale può contare su alcuni veterani rimasti fedeli all'Impero.

Tattiche Modifica

Tattiche di assalto Modifica

La tattica preferita dei capitani imperiali prevede di eliminare l'equipaggio nemico, creando meno danni possibili allo scafo avversario, in modo da poter catturare la nave nemica. In genere gli arcieri e i maghi esperti nelle magie di distruzione liberano il ponte delle navi nemiche e tengono impegnati i marinai avversari per impedire la loro reazione; grazie a ciò la nave è libera di agganciare quella nemica permettendo ai marinai-soldati di salire a bordo e fare piazza pulita degli avversari, avanzando sul ponte formando di solito una formazione a testuggine. Una volta liberata la nave questa viene agganciata e condotta in porto per essere riadattata alle esigenze della flotta.

Tattiche di movimento Modifica

I capitani imperiali preferiscono muoversi in gruppo anche se difficilmente i pirati assalterebbero una nave da guerra isolata, tuttavia generalmente le navi più grandi sono sempre accompagnate da qualcuna più piccola in modo da fornire supporto.

Tattiche di contrasto alla pirateria Modifica

La Flotta Imperiale si occupa soprattuto di mantenere libere le rotte commerciali marittime dalla presenza di pirati ed ostacolare i traffici dei contrabbandieri lungo le coste. Per fare ciò i compiti sono così divisi: le navi da guerra e gli intercettori si occupano di eliminare la minaccia pirata in alto mare, mentre i pattugliatori, grazie alla loro stazza più contenuta, si occupano di snidare i contrabbandieri dalle foci dei fiumi e dalle baie con i bassi fondali, che impedirebbero i movimenti alle navi più grandi. Nonostante questa azione di prevenzione, l'opera della Marina ha fatto si che i prezzi di alcune merci proibite (come armi, schiavi e la Skooma) schizzassero alle stelle spingendo sempre più individui privi di scrupoli ad intraprendere la professione di contrabbandiere. Tuttavia l'Impero riesce a garantire un buon servizio di sicurezza per tutte le rotte commerciali pur non riuscendo completamente ad eliminare il Commercio degli Schiavi, abolito ufficialmente da Tiber Septim.

Battaglie Modifica

History redguard center.png

La Battaglia della Baia di Hunding tra la Marina Imperiale e la Flotta Redguard

Essendo una delle più grandi flotte organizzate presenti a Tamriel la Marina Imperiale ha preso parte a diverse battaglie nel corso della sua storia millenaria e leggendaria.

La più importante la condusse durante la conquista dell'Hammerfell sotto Tiber Septim, nota come la Battaglia della Baia di Hunding, sotto il comando dell'Ammiraglio Richton. Infatti, grazie anche all'aiuto del drago Nafaalilargus, la flotta Imperiale sconfisse quella delle Corone Redguard uccidendo il Principe A'Tor e buona parte dei suoi uomini, spianando così la strada alla conquista dell'Hammerfell da parte dell'Imperatore Tiber Septim. Sono ricordati anche numerosi scontri contro le navi Bosmer durante l'invasione imperiale guidata da Tiber Septim a Valenwood. Numerosi sono anche gli scontri contro l'esercito elfico dei Thalmor nelle Isole Summerset.

Un'altra importante battaglia navale fu combattuta dall'Imperatore Antiochus Septim I contro l'Invasione Maomer del Continente di Pyandonea, guidata dal Re Orgnum. Ma la flotta nemica dei Maomer fu completamente devastata a causa di una tempesta probabilmente scatenata dall'Ordine Psijic dell'isola Artaeum.

Note Modifica

250px-The katariah.png

La Katariah

Inoltre su Fandom

Wiki a caso