FANDOM


Makar Camoran fan art

Makar Camoran in una fan art

Mankar Camoran è un personaggio Altmer presente in The Elder Scrolls IV: Oblivion; è il fondatore e capo della Mitica Alba, la quale venera Mehrunes Dagon e dopo quest'ultimo lui è uno dei principali antagonisti del gioco

Biografia Modifica

Mankar Camoran nacque nell'anno 267 Terza Era dalla relazione tra Camoran l'Usurpatore e la sua amante Bosmer Kaalys. Visse la sua infanzia in un campo di rifugiati di guerra nella regione di Dwynnen nella provincia di Valenwood. Nell'anno 276 3E, poco dopo la morte del padre la madre l'abbandonò per non tornare mai più. Non si sa chi si occupò di lui, tuttavia sembra che sia diventato molto ricco. In seguito deve essersi sposato poiché ha avuto due figli cui fu dato il nome di Ruma e Raven. In seguito lui fondò la setta della Mitica Alba, nell'anno 433 della terza era lui e i suoi seguaci aprirono dei portali per permettere alle armate di Dagon di invadere Tamriel, ma venne ucciso dall'Eroe di Kvatch

InterazioniModifica

Mankar viene affrontato e ucciso dall'Eroe di Kvatch nel Paradiso, creato da Mankar stesso per ospitare i seguaci della Mitica Alba defunti.

NoteModifica

  • È l'autore dei Commentari della Mitica Alba
  • Come il giocatore stesso capirà Mankar usa tutti gli altri membri della mitica Alba (tranne i suoi figli) come dei fantocci per portare a termine il suo piano .
  • Egli ritiene che Tamriele in realtà non sia altro che un piano dell'Oblivion e che quindi spetti di diritto al suo signore Mehrunes Dagon.