Fandom

The Elder Scrolls Wiki

La Fiala Bianca (Missione)

1 219pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

La Fiala Bianca
Caverna Desolata - Entrata.jpg
Caverna Desolata
Panoramica
Assegnata da Nurelion
Località Ovest di Windhelm
Prerequisito Nessuno
Missione successiva Nessuna
Ricompensa 505 GoldIcon.png

RetroscenaModifica

L'alchimista di Windhelm, Nurelion, mi ha chiesto di trovare per lui la leggendaria Fiala bianca.

Guida sinteticaModifica

Guida alla missioneModifica

Recatevi a Windhelm, presso La Fiala Bianca e parlate con Nurelion che, tossendo, vi dirà di essere in possesso di tutte le informazioni necessarie per recuperare la fiala bianca, un oggetto in grado di rigenerare tutto ciò che viene messo al suo interno. Sa che si trova ad ovest di Windhelm ma il suo corpo malandato non gli permette di affrontare un simile viaggio. Aggiunge inoltre che solo un alchimista esperto può avventurarsi nella tomba di Curalmil, per questo motivo ha preparato una miscela per superare alcuni degli ostacoli presenti. Il luogo da esplorare è la caverna desolata.

Giunti a destinazione un orso delle nevi sbucherà dagli alberi per attaccarvi (se viaggiate velocemente sul posto assicuratevi di aver sguainato l'arma in precedenza). Uccidetelo ed entrate nella caverna.

Caverna desolataModifica

Una volta dentro saccheggiate i resti dello scheletro e proseguite per la discesa dove ci saranno due orsi delle nevi ad attendervi (cercate di affrontarli mediante attacchi furtivi con l'arco poiché queste creature sono abbastanza potenti). Ripulite quindi le urne delle monete e pozioni che contengono e avanzate verso sinistra oltrepassando la porta di ferro. Scendete la scala di legno a chiocciola e proseguite il lungo cunicolo che sfocia in un ampio corridoio sulla destra: qui ci saranno altre urne ed un baule dall'altra parte, fate però attenzione alla trappola di dardi al centro. Prima di aprire il baule uccidete il draugr che è a lato di esso. Poco più avanti c'è un altro draugr inquieto, fatelo fuori e proseguite per le catacombe dove troverete altri due draugr e, aggirando la colonna centrale troverete un tavolo con quattro lingotti di ferro ed il libro Lo specchio. Alla vostra sinistra è presente un'altra porta a serratura (media) con un baule ed un paio di urne all'interno. Inoltratevi dunque per le scale dove vi attende un tavolo con due lingotti d'oro ma anche due draugr fustigatori e delle trappole di fiamme sul pavimento. Superate gli ostacoli ed infilatevi nel cunicolo evitando la trappola del tronco al centro per arrivare nell'ultima zona dove prendere otto lingotti d'argento e tre pozioni. Avanzate verso la cripta desolata.

Cripta desolataModifica

Appena entrati ci sarà un'area piena di bare ed un draugr a presenziare, sulla sinistra ci sono un paio di scaffali con diverse pozioni. Attraversate tutto il lungo corridoio sconfiggendo il due draugr inquieti ed infine oltrepassare il ponte (dove c'è un altro draugr). Ripulite baule e scaffale e andate avanti. Nella stanza successiva ci sono due draugr ma non avvicinatevi troppo: c'è una pedana molto ampia che si alza stringendovi contro gli spuntoni sul soffitto. Sulla sinistra c'è una porta a serratura (difficile) dove poter prendere monete, pozioni e una corazza laminata, sulla destra invece la porta per avanzare. Attraversate tutto il ponte con le inferriate e uccidete i quattro draugr dall'altra parte fino ad arrivare alla porta successiva. Superate la trappola delle lame e, non appena vi avvicinate, la bara al centro dell'altare nel salone si aprirà e uscirà Curalmil, un sacerdote draugr. Potete evitarlo camminando in modalità furtiva.  Poi salite le scale per apprendere sulla parete Uccidi, la prima parola del Marchio della morte. Ripulite inoltre il baule e procedete verso il corridoio sotto la parete dove poter attivare il bacile mediante la pozione che vi aveva data Nurelion. Aperta la porta in pietra potrete accedere nella stanza successiva, stracolma di ingredienti alchemici, il libro Un gioco per cena, un laboratorio alchemico ed ovviamente la fiala bianca al centro. Tornando indietro il corpo di Curalmil si risveglierà con tre draugr inquieti al seguito. La strategia da adottare è sempre quella furtiva, colpendolo con l'arco nascondendosi dopo ogni colpo nelle rientranze del muro dove si trova il bacile (paradossalmente, anche se l'occhio della vostra furtività resta aperto, egli non vi vedrà). Eliminate le presenze ostili e dirigetevi nella porta alla sinistra dell'altare dove, con una leva, tornerete al punto iniziale della caverna (dove avevate ucciso i due orsi).

Ritorno a WindhelmModifica

Consegnando la fiala a Nurelion farete presente che è danneggiata, egli in risposta vi dirà che è il prezzo da pagare per non averci pensato da solo, successivamente vi lascerà dicendo che non è dell'umore adatto e vi ricompenserà con 5 GoldIcon.png. Andate dunque a parlare con Quintus Navale, il suo assistente che, malgrado il risultato, riterrà che i vostri sforzi vadano premiati. Vi ricompenserà con 500 GoldIcon.png. Più avanti riceverete da un messaggero un biglietto di Quintus, che vi chiederà di raggiungerlo. Quintus vi commissionerà di portargli tre ingredienti, grazie ai quali aggiusterà la fiala bianca e ve la regalerà, con una pozione a scelta del giocatore che sarà infinita.

GalleriaModifica

Inoltre su Fandom

Wiki a caso