Fandom

The Elder Scrolls Wiki

Katariah Ra'athim

1 219pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Ritratto Imperatrice Katariah.jpg

Ritratto giovanile di Katariah

Katariah Septim (?? - 3E 200) fu Imperatrice di Tamriel e moglie di Pelagius Septim III. Era una Principessa della Casata Telvanni di Morrowind.

Biografia Modifica

Matrimonio con Pelagius III Modifica

Dunmer di nascita sposò nel 142 3E il Principe Ereditario Pelagius Septim, all'epoca Re di Solitude. Il matrimonio era stato combinato con la nobile famiglia dei Ra'Athim; questi durante la Guerra del Diamante Rosso avevano preso le parti di Uriel III e speravano così di farsi perdonare la propria militanza nelle file dell'usurpatore, mentre l'Imperatore Magnus Septim I sperava di distogliere l'attenzione dalle bizzarrie del figlio che in quel momento aveva già cominciato a dare segni di squilibrio mentale.

L'ascesa al trono di Pelagius e primi anni di reggenza Modifica

Imperatrice Katariah durante la reggenza.jpg

L'Imperatrice Katariah durante la Reggenza in una fan art

Nel 145 3E l'Imperatore Magnus Septim I morì di morte naturale e gli succedette il figlio Pelagius III che, lasciato il titolo di Jarl di Solitude alla sorella Jolethe, si recò con la moglie nella Città Imperiale. Al Consiglio degli Anziani non restò che confermare Pelagius quale Imperatore e procedette all'incoronazione: si dice che durante l'incoronazione il giovane Imperatore svenne e solo il pronto intervento di Katariah, che corse a sorreggerlo, impedì che la cosa fosse notata dai presenti. Quando fu chiaro che Pelagius era totalmente inadatto a fare l'Imperatore, Katariah e il Consiglio degli Anziani decisero di salvare le apparenze lasciando a Pelagius a presiedere le cerimonie ufficiali, mentre loro tenevano in mano le redini del potere imperiale. Nell'anno 147 3E Katariah mise al mondo Cassynder, unico figlio suo e di Pelagius, segno che forse provava un po' di affetto per il marito.

Destituzione di Pelagius e la reggenza Modifica

Nel 150 3E la follia di Pelagius raggiunse livelli inaccettabili, così Katariah e il Consiglio degli Anziani decisero di destituire l'Imperatore e rinchiuderlo nel manicomio dell'Isola di Betony dove morì all'età di 34 anni nel 154 3E. Katariah assunse dunque la reggenza in nome del figlio Cassynder, in attesa che divenisse maggiorenne, e per i successivi 43 anni governò l'Impero viaggiando da una provincia all'altra per cercare il modo di: "rimediare agli errori dei propri predecessori". Tuttavia furono quarantatré anni caratterizzati, se non da una profonda crisi, da una grave recessione e depressione economica, che trascorsero senza infamia e senza lode e molti vi videro un segno di forte decadenza. Durante la reggenza l'Imperatrice intrattenne una relazione con il nobile bretone Gullivere Lariat, dalla quale nacque un figlio che fu chiamato Uriel; questi venne in seguito adottato dal fratello Cassynder dopo la morte della madre. Morì nel 201 3E senza lasciare particolari rimpianti.

Curiosità Modifica

Inoltre su Fandom

Wiki a caso