Fandom

The Elder Scrolls Wiki

Beatia di Ylliolos

1 219pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Beatia di Ylliolos è stata una donna di razza Imperiale ed ha ricoperto il ruolo di Generale della Legione Imperiale durante le campagne militari di Tiber Septim

Commander Beatia of Ylliolos.jpg

La Comandante Beatia di Ylliolos in una fan-art

Originaria probabilmente di una povera famiglia di contadini coloviani, Beatia scappò di casa all'età di quindici anni per evitare un matrimonio, organizzato dal padre, con il brutto e disabile figlio di un ricco mercante bretone. Quindi smarrita e senza meta si recò a Bruma, che in quel periodo era una città molto prospera e ricca di lavoro, tuttavia fu più volte minacciata dai malviventi locali e ciò le causò non pochi problemi. Una notte mentre tornava alla locanda, dopo aver acquistato le provviste della locanda dove lavorava, fu attaccata da alcuni criminali che tentarono di violentarla, ma fu fortunatamente salvata dal giovane Hjalti (Talos/Tiber Septim) che mise in fuga i briganti.

Beatia decisa a non dover ricorrere più all'aiuto degli altri per difendersi, chiese a Hjalti di addestrarla al combattimento. Il giovane, non essendo uomo di pregiudizi nei confronti delle donne, accettò. Beatia ben presto dimostrò un grande talento e seguì Hjalti in molte delle sue battaglie acquisendo sempre maggior esperienza. I racconti popolari affermano che Beatia fosse innamorata di Talos, ma lui non ricambiava i suoi sentimenti perché interessato alla figlia del Re Cuhlecain.

Dopo la Presa della Città Imperiale, Beatia fu assegnata dall'Imperatore Tiber Septim, alla Terza Legione del crudele Generale Pottreid. Costretta ad eseguire gli ordini del suo folle comandante, condusse i legionari a massacrare la popolazione Khajit di Senchal. Si salvò per pura fortuna dopo la terribile battaglia di Black Rocks, nella quale Pottreid e tutta la Legione furono uccisi dall'esercito aldmeri furibondo per gli eventi del Saccheggio di Senchal. Ella riuscì a superare le linee nemiche e a tornare a Cyrodiil, dove si ricongiunse all'esercito di Tiber Septim.

Beatia trovò la morte nella Battaglia di Woodhearth, dove fu uccisa e mangiata dai mostri della Caccia Selvaggia, mentre tentava di far ritirare l'avanguardia principale della Legione Imperiale. Tiber Septim scosso dalla terribile perdita dell'amica e compagna d'armi, morta in quel modo così poco onorevole, scatenò la sua furia di Sangue di Drago, incenerendo le abominevoli creature evocate dai Bosmer, usando il Thu'm e facendosi aiutare dal drago Nafaalilargus.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso