FANDOM


DescrizioneModifica

Argoniano

Argoniani, Saxhleel nella loro lingua natale Jel, sembra significare "Popolo della Radice". Essi sono rettili antropomorfi che vivono prevalentemente nel Black Marsh. Poco di loro è conosciuto e ancor meno è stato compreso. Anni spesi nella difesa dei loro confini li hanno resi abili nelle imboscate, sia da terra che dall'acqua. Hanno sviluppato una naturale immunità alle malattie e ai veleni che spesso hanno segnato la fine di avventurieri e conquistatori nella loro regione. I loro volti apparentemente senza espressione nascondono una calma e fine intelligenza. Molti Argoniani si approcciano con facilità alle arti magiche, altri preferiscono la via della furtività o dell'acciaio e la loro naturale agilità gli permette entrambe le vie. Sono, in generale, un popolo riservato, cauto nel dare fiducia e difficile da conoscere, sono però fieramente fedeli e pronti a combattere fino alla morte per coloro che chiamano amici.

Anche se gli Argoniani appaiono principalmente come rettili, possiedono qualità di pesci ed anfibi. Possono infatti respirare sott'acqua grazie alle piccole branchie situate dietro alle orecchie e possono nuotare molto velocemente e senza fatica grazie alla loro coda. Gli Argoniani possiedono le personalità più aliene di tutta Tamriel dalla prospettiva Umana e Mer, buona parte dei quali ritiene che gli Argoniani siano privi sia di personalità che di emozioni. In realtà essi hanno solo una limitata capacità espressiva facciale. I generi Argoniani sono spesso associati alle fasi di vita, implicando che essi possano cambiare sesso. Questo non è comunque confermato, è possibile che nascano di entrambi i sessi. La loro apparenza varia da rettile a quasi umani, in relazione alla quantità ingerita di Hist durante la cerimonia del Giorno del Nome. In antiche caverne sono state ritrovate figure dove apparivano più simili ad alberi che ad Argoniani.

StoriaModifica

I primi registri storici suggeriscono l'idea che gli Argoniani fossero già presenti in comunità tribali quando gli Aldmer iniziarono l'esplorazione di Tamriel e che nessun uomo o Mer potesse sopravvivere nel loro fetido e infetto ambiente. È stato invece provato che molte furono le razze e culture che abitarono Black Marsh negli anni. Durante l'Impero Alessiano pirati si stabilirono in Argonia, rendendola la loro base operativa per gli attacchi ai ricchi mercanti imperiali dell'est. L'Impero fu costretto nel 1E 1033 ad intraprendere una campagna anti-pirateria; addentrandosi nelle paludi trovò forte resistenza da parte degli Argoniani, i quali a causa dei pirati impararono a non fidarsi degli stranieri. Sconfitti i pirati, le forze imperiali furono costrette a ritirarsi molto velocemente dalla regione. Argonia passò sotto controllo imperiale dopo la sconfitta nella Battaglia di Argonia, 1E 2811. Inizialmente l'Impero utilizzò Argonia come prigione per gli individui non convenzionalmente adatti alle prigioni. Durante l'Interregnum della Seconda Era, nel 2E 560, una misteriosa malattia si diffuse nella provincia uccidendo tutte le razze lì presenti eccetto gli Argoniani.

Dire che Tiber Septim conquistò Black Marsh è un po' esagerato: egli ottenne il controllo dei confini e della maggior parte dei centri popolati lungo le coste, ma egli saggiamente evitò di penetrare nel centro. Ancora una volta Argonia fu utilizzata come prigione di massima sicurezza. Sfortunatamente per gli Argoniani, la loro abilità di sopravvivere nelle paludi li rese ottimi schiavi di Morrowind, impiegati negli ardui lavori nelle sue regioni inadatte a qualsiasi altra specie. Durante l'Interregnum scorribande di banditi schiavizzarono intere tribù. Nel 3E 396, durante il Simulacrum Imperiale, una rivolta servile prese luogo scatenando la guerra tra i Dunmer e Black Marsh. Morrowind conquistò un significante numero di territori e ottenne quindi un ingente numero di nuovi schiavi. Insieme ai Khajiit, gli Argoniani, particolarmente nell'est di Tamriel, hanno sempre corso il rischio di essere rapiti e schiavizzati. Nonostante la schiavitù fosse stata resa illegale da tempo in tutto il resto dell'Impero, Morrowind continuò a praticarla anche sotto il Terzo Impero, accompagnati dal disgusto e il disappunto delle altre popolazioni. Questo fu possibile grazie al trattato con il quale Morrowind si univa all'Impero, che permetteva ai Dunmer di seguire le loro antiche tradizioni e di mantenere grande autonomia nella gestione interna. Re Helseth abolì finalmente la schiavitù nel 3E 376.

Il bando della schiavitù migliorò i rapporti tra Morrowind e Black Marsh, anche se gli Argoniani non perdonarono mai gli elfi scuri. All'inizio della Quarta Era, Morrowind si ritrovò molto indebolita dagli avvenimenti della Crisi dell'Oblivion, gli Argoniani si ritrovano più uniti e ambiziosi che mai e con il vantaggio offerto dall'eruzione della Montagna Rossa, invasero Morrowind, spingendo i Dunmer fuori dai loro ancestrali territori, i quali si diressero verso la piccola isola di Solstheim, gentilmente offerta dal Re dei Re di Skyrim.

SocietàModifica

Struttura Modifica

Gli Argoniani sono soliti vivere in tribù, ognuna con i loro propri usi e costumi. Di seguito sono elencate alcune delle tribù a noi note:

  1. Agacephs: Molti di loro hanno visi ad "ago" e variano in colore dal verde acceso all'arancione.

Si trovano nel mezzo di Argonia, vicino agli Hist.

  1. Archeins: Durante l'era in cui altre razze cercavano di dominare Argonia, essi erano molto potenti e spesso vendevano altri Argoniani come schiavi.
  1. Paatru: Descritti come "simili a rospi", vivono nella parte centrale di Argonia.
  1. Sarpa: Descritti come "alati", non si sa se per abilità o modo di dire, anche loro vivono nel centro.
  1. Nagas: Vengono descritti con enormi bocche piene di aghi al posto delle zanne. Appaiono più come serpenti che come Argoniani e vivono nelle zone più paludose di Argonia.

ReligioneModifica

Il panteon Argoniano è quasi completamente sconosciuto. Sembra che gli Argoniani venerino particolarmente Sithis: a riprova di ciò, ogni Argoniano nato sotto il Segno dell'Ombra è consegnato alla Confraternita Oscura per essere istruito secondo i loro precetti e la loro dottrina ed allenato da essa. Questi argoniani sono definiti Shadowscale, Squame d'Ombra, e godono di particolare rilevanza all'interno della tribù, come guardiani.

In generale gli Argoniani riveriscono gli Hist. Antichi alberi senzienti nativi di Tamriel che rilasciano una linfa, che una volta indurita può diventare un'ottima armatura. Gli Argoniani credono che dopo la morte la loro anima si riunisca agli Hist per poi reincarnarsi come nuovi Argoniani.

EconomiaModifica

L'economia argoniana è basata sull'agricoltura, pesca e caccia e solo recentemente ha iniziato lo scambio commerciale inter-provinciale. Come per le altre razze "bestiali", gli Argoniani non sono ben visti nemmeno da quelle popolazioni che non cercano di schiavizzarli e sono vittime di pregiudizi e di ostilità. La loro lingua nativa è colma di grugniti e i loro nomi originari sono completamente sconosciuti agli stranieri.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale