Fandom

The Elder Scrolls Wiki

Anvil

1 218pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Stendardo di Anvil.jpg

La Bandiera della Città di Anvil

Anvil è una delle città più importanti di Cyrodiil ed è la capitale della Contea di Anvil. È affacciata sul Mare Abeceano ed è uno dei maggiori porti della provincia, inoltre nella città sorge la famosa Cattedrale di Dibella dove i seguaci dei Nove Divini pregano per ottenere la sua benedizione. È governato dalla Contessa Millona Umbranox, vedova del precedente Conte Corvus. La città ospita diverse succursali delle varie gilde come la Gilda dei Guerrieri e la Gilda dei Maghi

Storia Modifica

Anvil-Map.jpg

Mappa della città di Anvil

La città fu fondata sulle rovine di un'antica città dei Nedii da un gruppo di Imperiali provenienti dalla regione di Skyrim. Il primo Re della città fu Caractacus Proventius I, la cui famiglia dominò la città per secoli fino alla sua deposizione avvenuta per mano del Casato Umbranox. Durante la Prima Era Anvil era un potente e ricco regno facente parte della confederazione degli Stati Coloviani che nel 2703, in seguito alla Battaglia del Passo del Pale, accettarono la sovranità dell'Impero Reman. A seguito della caduta dell'Impero nell'anno 431 2E Anvil si rese nuovamente indipendente per poi essere conquistata da Tiber Septim nell'anno 852 2E, durante la Battaglia di Anvil, ignorando gli ordini di Re Cuhlecain e infrangendo così la tregua stipulata tra gli Stati Coloviani e il regno di Bruma e Falkreath. Le motivazioni che spinsero Talos ad attaccare la città sono tutt'ora sconosciute, data l'assenza di prove inconfutabili e documentazioni ufficiali. I racconti popolani invece affermano che il giovane Hjalti, innamoratosi perdutamente della figlia di Cuhlecain, volle attaccare la città per impedire un matrimonio politico tra il primogenito del re di Anvil e la fanciulla. La città da regno fu quindi declassata a contea quando Talos divenne imperatore col nome di Tiber Septim, il cui conte è costretto a giurare fedeltà all'Impero in quanto vassallo.

Popolazione Modifica

Guardia di Anvil.png

Una guardia della città di Anvil

La maggior parte della popolazione è composta da uomini di razza Imperiale, tuttavia l sua natura di porto commerciale ha favorito la formazione di grosse comunità di altre razze. Dopo gli Imperiali la comunità umana più numerosa è quella dei Nord, mentre gli Argoniani e i Khajiiti frequentano perlopiù la zona del porto, avventurandosi di rado in città.

Descrizione Modifica

Anvil city.jpg

Veduta della Città di Anvil

La città, pur non essendo grandissima, è posizionata in uno dei pochi sbocchi sul Mare Abeceano della provincia di Cyrodiil. Ha uno dei porti più grandi della regione e uno dei migliori sistemi di fortificazione della regione. Nell'isola prospiciente al porte sorge il famoso Faro di Anvil mentre il Castello di Anvil, similmente alla città di Skingrad, sorge al di fuori delle mura. All'interno delle mura si trova la famosa Cattedrale di Dibella, la quale rappresenta uno dei maggiori centri religiosi della regione attirando pellegrini da ogni dove.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso